Categoria: Lo sguardo della storia Pagina 1 di 2

Alle radici della crisi attuale

Dugin, dal nazi-bolscevismo alla nuova Unione Sovietica

Massimiliano Di Pasquale presenta l’intricato percorso dell’ideologo del sovranismo eurasiatico di Putin. Aleksandr Dugin, anzichĂ© abiurare nazismo e stalinismo, li rimodella e li pone a fondamento della sua nuova teoria politica.

Massimiliano Di Pasquale, L’Eurasia di Dugin è il modello geopolitico di sovranisti e populisti

La rilettura putiniana della tradizione filosofica russa

Lo Stato-nazione annunciato da Putin assorbe in sĂ© ogni differenza per porsi immediatamente come utopia religiosa al cui servizio si è posto il Patriarca Kirill contro l’Occidente decadente. Teorico della rinnovata mitologia della Santa Russia è il filosofo Ivan Il’in.

Giulio Meotti, Chi ispira Putin, “Il Foglio”, 18 marzo 1918

Il dialogo impossibile tra realtĂ  e surrealtĂ 

Secondo Adriano Dell’Asta la giustificazione putiniana della guerra si situa al livello della lotta tra la realtĂ  e la surrealtĂ : “ci troviamo precipitati in un vero e radicale nichilismo che non riconosce nessuna veritĂ  con la quale fare i conti…”.

Adriano dell’Asta, La storia ucraina riscritta da Putin

Le radici cosmopolite della nazione ucraina

Un complesso intreccio di lingue e popoli ha attraversato la storia della nazione ucraina nei secoli della modernitĂ . Uno scenario complesso, per lo piĂą ignoto al pubblico italiano.

Giovanni Gobber, Ucraina/Tra Rutenia, Bocovina e Podolia: quando le lingue resistono alle ideologie

Il maturare nella storia della coscienza nazionale ucraina

Il “mondo russo” è nell’ideologia di Putin come l’unitĂ  suprema che abolisce ogni distinzione delle diverse nazioni slave. Secondo Ettore Cinnella l’indipendenza dell’Ucraina “non fu il risultato dell’azione dei gruppi nazionalistici di quel paese”, ma fu bensì l’esito di un lungo processo storico.

Ettore Cinnella, Ucraina. Il passato per capire il presente

L’ideologia eurasiatica di Putin

Mentre Putin si apprestava a far entrare in Ucraina le truppe russe, tracciava le linee ideologiche di una nuova filosofia della storia che in un sol colpo cancella la visione sovietica della storia per annunciare al mondo una nuova Weltanschauung.

Fabrizio Foschi, La Russia di Putin, uno “spazio spirituale” che non tollera defezioni

Le cause prossime e remote della crisi ucraina

Un excursus storico sulle cause che collocano l’Ucraina come stato di confine tra due mondi, occidentale e slavo. Matthew Evangelista non risparmia una critica degli errori della NATO e degli USA, ma ciò non può scusare la disponibilità di Putin ad un “uso estremo della violenza”.

Matthew Evangelista, Crisi ucraina, radici storiche e possibili soluzioni

I nodi storici, religiosi e culturali del conflitto in corso

“L’Ucraina esiste come nazione indipendente solo dal 1991 – dice don Stefano Caprio, uno dei massimi esperti italiani di Chiesa e Russia -, ma giĂ  dalla metĂ  dell’Ottocento coltiva un proprio spirito nazionale, ispirato da famosi poeti e scrittori come Taras Ĺ evÄŤenko e Nikolaj Gogol”. Nel putinismo vi è “un uso politico della morale, della filosofia e della religione che ha ben poca attinenza con la realtĂ , ma tocca i nervi scoperti della coscienza degli occidentali”.

Stefano Caprio, MOSCA E KIEV/ Tra santi, carestie e regimi la “vera Russia” non è più di Mosca

L’ideologia eurasiatica e panrussa di Putin

Mentre Putin si apprestava a far entrare in Ucraina le truppe russe, tracciava le linee ideologiche di una nuova filosofia della storia che in un sol colpo cancella la visione sovietica della storia per annunciare al mondo una nuova Weltanschauung.

Fabrizio Foschi, La Russia di Putin, uno “spazio spirituale” che non tollera defezioni

Il maturare nella storia della coscienza nazionale ucraina

Il “mondo russo” è nell’ideologia di Putin come l’unità suprema che abolisce ogni distinzione e ogni processo storico che ha dato vita alle diverse nazioni slave, ma secondo Ettore Cinnella l’indipendenza dell’Ucraina “non fu il risultato dell’azione dei gruppi nazionalistici di quel paese, ma va vista come l’esito di un lungo processo storico”.

Ettore Cinnella, Ucraina. Il passato per capire il presente

Pagina 1 di 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén