Categoria: Lo sguardo della storia

Alle radici della crisi attuale

L’ideologia eurasiatica e panrussa di Putin

Mentre Putin si apprestava a far entrare in Ucraina le truppe russe, tracciava le linee ideologiche di una nuova filosofia della storia che in un sol colpo cancella la visione sovietica della storia per annunciare al mondo una nuova Weltanschauung.

Fabrizio Foschi, La Russia di Putin, uno “spazio spirituale” che non tollera defezioni

Il maturare nella storia della coscienza nazionale ucraina

Il “mondo russo” è nell’ideologia di Putin come l’unità suprema che abolisce ogni distinzione e ogni processo storico che ha dato vita alle diverse nazioni slave, ma secondo Ettore Cinnella l’indipendenza dell’Ucraina “non fu il risultato dell’azione dei gruppi nazionalistici di quel paese, ma va vista come l’esito di un lungo processo storico”.

Ettore Cinnella, Ucraina. Il passato per capire il presente

L’imprevisto irrompe nella storia

Copyright by World Economic Forum

«La storia ha accelerato; l’impossibile è diventato possibile. Gli sviluppi che due settimane fa nessuno immaginava stanno avvenendo con una velocità incredibile», ha scritto Anne Applebaum a proposito dell’attuale guerra in Ucraina (Anne Applebaum, The Impossible Suddenly Became Possible). L’aggressione russa all’Ucraina ha posto infatti all’attenzione di un’attonita opinione pubblica le vicende e il destino di questa nazione a nord del mar Nero, che dal 1991 è stata riconosciuta da tutti come Stato indipendente.

L’appello del papa per la pace in Ucraina

“Non si arresta la violenta aggressione contro l’Ucraina, un massacro insensato dove ogni giorno si ripetono scempi e atrocitĂ . Non c’è giustificazione per questo. Supplico tutti gli attori della comunitĂ  internazionale perchĂ© si impegnino davvero nel far cessare questa guerra ripugnante”. Così papa Francesco, invocando la fine delle ostilitĂ  tra Russia e Ucraina dopo ben 25 giorni di guerra”.

(Papa Francesco all’Angelus del 20 marzo 2022)

Papa Francesco/ “Abuso perverso del potere minaccia l’umanitĂ . Ucraina, resa al male” (ilsussidiario.net)

Da Euromaidan alla crisi attuale

by Pixabay

Sul sito di GARIWO, che conduce un’opera preziosa di testimonianza della difesa dei diritti delle persone, troviamo un’equilibrata esposizione degli sviluppi politici della crisi in Ucraina che da semplice crisi politica interna nel 2013 è via via diventata crisi separatista nel 2014, poi guerra endemica e infine invasione. L’autore non manca di evidenziare alcuni errori dei governi ucraini e certe spinte radicali di estrema destra che hanno oggettivamente fatto il gioco delle mire neoimperialiste di Putin, ma il ruolo di ingerenza da parte russa negli affari interni di un paese sovrano e il progetto espansionista panrusso, sostenuto da una propaganda menzognera, risulta evidente fin dall’inizio.

(Joshua Evangelista, Da Euromaidan all’invasione russa: l’Ucraina dal 2014 a oggi).

Pagina 2 di 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén